Mese: Giugno 2020

Idropulsori dentali, meglio con o senza spazzolino incorporato?

Nella moderna igiene orale spazzolino, filo interdentale e idropulsore non si escludono a vicenda, ma fanno un lavoro di squadra. Nei casi in cui lo spazzolino elettrico è inglobato nell’idropulsore, l’apparecchio è autonomo e non necessita di altre ‘stampelle’, ma in tutti gli altri casi l’uso dello spazzolino prima dell’idropulsore è indispensabile, volendo anche del filo interdentale o del collutorio. Soltanto dopo si può azionare l’idropulsore per completare l’opera di igienizzazione che risulterà, a quel punto, più approfondita.  In questo senso l’idropulsore si qualifica come un supplemento di igiene per portare a termine l’azione dello spazzolino, laddove questo non arriva. Per questo si consiglia, per poter disporre di uno strumento completo, di dotarsi di un modello con spazzolino incorporato, per comodità e non aver bisogno di altro. Ma quali sono i vantaggi reali di un idropulsore dentale?

Questo strumento innovativo