Il fuoco in Cina e Giappone

Il fuoco in Cina e Giappone

Un elemento affascinante e potente come il fuoco non può che avere una simbologia ricca e variegata. In ogni cultura infatti questo fenomeno viene accostato a significati particolari, e conoscerli tutti è praticamente impossibile. In questo articolo ci concentriamo sulle filosofie orientali, in particolare quelle di Cina e Giappone, e sul senso che danno a un elemento così particolare. Per conoscere altri simboli e scoprire i significati nascosti di ogni cosa che ci circonda possiamo approfondire il tema su questo sito.

Prima di parlare del significato del fuoco in Giappone occorre fare una premessa. In questo territorio è in voga una religione particolare, chiamata shintoismo. Il suo nome significa “la via degli dei”, e si oppone totalmente a un’altra filosofia molto diffusa nella stessa area geografica, ossia il buddhismo (che sta per “la via del Buddha”). Secondo questa religione ogni fenomeno naturale è l’espressione di una più grande volontà divina: gli dei, stando al loro parere, comunicano con gli uomini attraverso le mille manifestazioni della natura. Infatti ogni cosa, animale e persona è dotata del Kami, ovvero una scintilla divina che ci appartiene per diritto dalla nascita. Già da questa espressione possiamo capire a cosa accostano il fuoco: una scintilla, l’inizio della divinità e la fiamma che ardendo ricorda la presenza della stessa. Per questa ragione il simbolo che racchiude le fattezze di cielo, terra e divinità (detto Tomoe) viene rappresentato con una ruota infuocata da 3 fiamme.

In Cina invece il simbolo del fuoco è largamente usato in quello che è uno dei libri di filosofia più noti e famosi: i Ching. Questo libro, definito anche Libro dei Mutamenti, comprende tutto ciò che riguarda la saggezza, il pensiero e la filosofia cinese. È anche un tomo di divinazione, che viene eseguita basandosi sull’accostamento di otto simboli – composti a loro volta da linee. In base alle linee stesse (che possono essere spezzate o intere) è possibile fornire un responso a qualsiasi quesito. Ma cosa c’entra il fuoco? Moltissimo in realtà: tale elemento viene continuamente citato nel libro, in quanto definisce e caratterizza la maggior parte di questi trigrammi (insieme di 3 linee).