Come pulire una piastra per capelli

Si potrebbe pensare che una piastra per capelli non sia soggetta allo sporco. È un prodotto che si utilizza solamente sui capelli, di solito già stati asciugati in precedenza, ma in realtà non è così. Per preservare al meglio una piastra per capelli potrebbe essere anche necessario pulirla. Infatti, a lungo andare, lo sporco depositatosi sulle piastre potrebbe comprometterne il loro funzionamento, fino ad arrivare a danneggiare le resistenze elettriche sottostanti e quindi creare malfunzionamenti all’intera piastra. Ovviamente, tutti i consigli di cura e manutenzione per una piastra per capelli vanno adattati di volta in volta al tipo ed al modello di piastra per capelli che possedete o che stare per acquistare. Per questo, e per conoscere tutte le altre differenze tra i vari tipi di piastre per capelli, è possibile consultare il sito internet Guida Piastra Per Capelli,

Ritenzione idrica  e rimedi naturali: il giusto mix 

E’ uno dei problemi per cui le donne si lamentano più spesso. La ritenzione idrica, ossia la presenza di liquidi nella zona dell’addome, delle cosce e dei glutei, è per la popolazione “in rosa” un vero dramma. All’origine della problematica c’è spesso uno stile di vita sbagliato, una cattiva alimentazione ma anche difficoltà circolatorie. Inoltre influisce in modo negativo pure la carenza di vitamine e minerali. Proviamo allora a dare qualche utile e pratico consiglio per far fronte a questo fastidioso problema. Partiamo dalla dieta: via il sale, o almeno le dosi devono essere davvero minime.

L’alimentazione dovrà essere povera di sodio. Spazio invece alla frutta, soprattutto quella ricca di vitamina C come gli agrumi e il kiwi, alla verdura e alle fibre. E’ consigliato bere almeno due litri di acqua al giorno: serve alla diuresi e all’organismo

Termosifoni vecchi: ecco come fare

Se i termosifoni in casa presentano tracce di ruggine o iniziano a mostrare i primi segni di invecchiamento, sei nel posto giusto. Soprattutto se sei un amante del fai da te, troverai questo articolo molto interessante e stimolante. Non è difficile che un termosifone in ghisa presenti della ruggine se sono trascorsi molti anni dalla sua installazione. Non resta, allora, che rimboccarsi le maniche e mettersi all’opera. Chi è un appassionato di bricolage, troverà l’intera operazione anche molto divertente. Prima partiamo dalla pulizia; gli occorrenti che ci faranno comodo sono: un panno umido, la carta vetrata, l’ammoniaca, la carta di giornale e il nastro carta.

Per la verniciatura, invece, ci serviranno un pennello piatto, l’antiruggine, lo smalto ad acqua per termosifoni. Tutti questi interventi vanno naturalmente fatti quando i termosifoni sono spenti. E vanno lasciati tali anche qualche giorno dopo

Lotta ai tarli con la canfora

Quando i tarli prendono d’assalto i nostri mobili e manufatti in legno, bisogna agire in fretta per scongiurare una e propria invasione. Arrendersi o disperare non rientrano tra le cose da fare. Bisogna mettersi in moto subito. Naturalmente il rimedio migliore sarebbe quello di prevenire l’attacco di questi insetti xilofagi. In che modo? Dobbiamo rendere l’ambiente domestico inospitale ai nostri nemici. Per farlo occorrono tanta luce e soprattutto rumore. Ma se non siamo stati lungimiranti e l’invasione è ormai partita, dobbiamo correre ai ripari con prodotti chimici o rimedi naturali. Uno dei metodi migliori per porre fine all’assalto dei tarli è l’utilizzo della canfora. Si tratta di una sostanza che viene estratta dalla pianta “Laurus Camphora”, utilizzata anche per far fronte al raffreddore, o al fastidio ricorrente, soprattutto in inverno, del naso chiuso.

La canfora è in vendita

Frasi e aforismi sull’alba

Quando un’alba o un tramonto non ci danno più emozioni, significa che l’anima è malata”. Le parole di Roberto Gervaso rendono chiaro il concetto e ci aprono gli occhi. L’alba è uno dei momenti più belli della giornata; rappresenta il passaggio tra la notte e il pieno giorno. Nelle città c’è ancora silenzio, il sole inizia a fare capolino, le strade sono buie. Vedere l’alba regala emozioni inaspettate e anche tanti momenti di riflessione. Guardare la nostra città alle prime luci dell’alba farà sì che avremo una nuova visione di ciò che ci circonda. In quei momenti di pura quiete ci si può godere il silenzio, osservare panorami finora dati per scontati e respirare la tipica aria fredda del mattino. E perché no, anche prendere decisioni importanti.

L’alba può essere fonte di ispirazione nei momenti più tristi ma