Lotta ai tarli con la canfora

Quando i tarli prendono d’assalto i nostri mobili e manufatti in legno, bisogna agire in fretta per scongiurare una e propria invasione. Arrendersi o disperare non rientrano tra le cose da fare. Bisogna mettersi in moto subito. Naturalmente il rimedio migliore sarebbe quello di prevenire l’attacco di questi insetti xilofagi. In che modo? Dobbiamo rendere l’ambiente domestico inospitale ai nostri nemici. Per farlo occorrono tanta luce e soprattutto rumore. Ma se non siamo stati lungimiranti e l’invasione è ormai partita, dobbiamo correre ai ripari con prodotti chimici o rimedi naturali. Uno dei metodi migliori per porre fine all’assalto dei tarli è l’utilizzo della canfora. Si tratta di una sostanza che viene estratta dalla pianta “Laurus Camphora”, utilizzata anche per far fronte al raffreddore, o al fastidio ricorrente, soprattutto in inverno, del naso chiuso.

La canfora è in vendita in due diverse versioni: cristallina e biancastra. Viene utilizzata come insetticida e ha un odore che tutti sono in grado di riconoscere. Sotto forma di olio, la canfora viene impiegata anche come prodotto per ridurre i dolori della colite. C’è chi inoltre sostiene che sia capace di apportare miglioramenti anche sul fronte della circolazione sanguigna. Al di là di queste sue importanti qualità, ci interessa che la canfora sia ideale per la lotta ai tarli. A consigliarlo saranno soprattutto le vostre nonne. Procuriamoci allora la canfora, alcuni fogli di plastica trasparente, il nastro adesivo e  dell’alcool.

La canfora deve essere versata in un barattolo di vetro in cui aggiungiamo anche l’alcool. Il barattolo va messo sotto il mobile, che a sua volta è stato poggiato sui fogli di plastica. Chiudiamo il tutto e non apriamo il mobile per una ventina di giorni. L’alcool farà in modo che la canfora possa evaporare, creando il gas che sarà utile ad uccidere i tarli. Una volta terminato il trattamento è consigliato esporre il mobile o il manufatto in legno all’aperto. Lasciatelo fuori per qualche giorno in modo per l’odore forte della canfora vada man mano a diminuire. In questa guida potete trovare tutti i consigli per eliminare definitivamente i tarli dalle vostre case.